Food Scape: uno strumento urbanistico coordinato per tre comuni del Cilento

Un progetto che intende tenere uniti i vari Cilento, quello costiero, collinare e interno attraverso la condivisione con cittadini, forze politiche e sociali di una nuova idea di bellezza

La consapevolezza di temi comuni in termini di pianificazione urbanistica del territorio cilentano, compresa tra la linea di costa e l’immediato sistema collinare retrostante, ha spinto le Amministrazioni Comunali di Pollica, San Mauro Cilento e Serramezzana ad avviare un processo di coordinamento del proprio PUC e delle proprie strategie.

Tale azione coordinata nasce dalla consapevolezza che questo territorio si presenta oggi con caratteristiche ambientali e paesaggistiche di particolare rarità: un territorio che ha conservato diffusamente i suoi caratteri originari dal punto di vista paesaggistico e ambientale, storico-insediativo e sociale, nel quale il bene immateriale della dieta mediterranea ha avuto origine. Si è deciso quindi di assumere il termine Food Scape come leitmotiv di questo processo che ha come principale obiettivo la conservazione dei caratteri originali paesaggistici e ambientali, insediativi e sociali ancora molto presenti in questi tre Comuni e, in generale, in tutto il Cilento. Si tratta di porre in essere linee di pianificazione rivolte alla conservazione, al potenziamento e al consolidamento dello “spirito di comunità”. La pianificazione territoriale e urbanistica può significativamente contribuire a questa generale azione di sviluppo sostenibile ma può farlo solo innescando un processo di innovazione culturale che renda la comunità locale consapevole e portatrice di una visione comune del territorio.