ITALIA POLICENTRICA

Progetti che mettono in sinergia risorse e attori valorizzano la molteplicità dei contesti e le differenze dei luoghi: non  solo periferie, ma anche centri storici grandi e piccoli in differenti stati di conservazione e pressioni d’uso, aree industriali e complessi pubblici dismessi o in via di dismissione, borghi rurali in spopolamento, quartieri urbani in progressiva trasformazione sociale, luoghi diversi quanto diversi sono i paesaggi e le culture, le persone e i bisogni, le tradizioni e gli usi, i degradi e le eccellenze, le inerzie e le innovazioni.

La trama che connette città metropolitane, aree interne e città medie è la chiave per ripensare la pianificazione territoriale generale.