La Mobilità Sostenibile come volano per la rigenerazione urbana

Brescia - Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, approvato il 19 febbraio 2018, è il documento strategico di indirizzo delle politiche di mobilità urbana per i prossimi 10 anni.

Negli ultimi 15 anni Brescia è stata al centro di notevoli investimenti nel campo del trasporto pubblico (Metropolitana automatica, telerilevamento e metanizzazione flotta bus, bigliettazione elettronica) e più in generale della mobilità (bike sharing, ZTL e sosta, potenziamento tangenziali, linea AV/AC, riqualificazione stazione ferroviaria …).

In questo quadro il PUMS si propone di governare la costante crescita della domanda di mobilità urbana (specie in ingresso) sulla base delle dinamiche socioeconomiche e demografiche locali, confermando le politiche dimostratesi vincenti e ricercando nuove opportunità ancora inesplorate.

Il PUMS declina il tema della sostenibilità dal punto di vista ambientale, sociale ed economico e propone soluzioni che contribuiscono alla riduzione delle emissioni in atmosfera, alla valorizzazione dello spazio urbano, alla costruzione di un sistema multimodale più equilibrato e attento alla sicurezza degli utenti deboli, alla crescita del dinamismo della città e alle esigenze di spostamento di cittadini e imprese.

Nell’ambito delle attività di analisi, studio e consultazione di Piano, è stato dapprima costruito uno scenario di riferimento (in assenza cioè di innovazioni rispetto a pianificazione e programmazione in essere), poi sviluppati tre possibili scenari di piano (principalmente orientati a differenti soluzioni di potenziamento del trasporto pubblico) ed infine selezionato lo Scenario di Piano, che sintetizza scelte progettuali e investimenti in termini di mobilità attiva, trasporto pubblico, viabilità e politiche di domanda.