L’Aquila Città delle Reti

Conoscenza e Innovazione nella ricostruzione fisica e sociale

La ricostruzione post-sisma 2009 della Città dell’Aquila ha innescato un accelerato processo di innovazione urbana basato sullo sviluppo di progetti ai quali si applicano i principi della Smart City e dello Smart Growth. Tali iniziative vengono naturalmente indirizzate seguendo logiche di ricerca e sperimentazione mentre si osserva una carenza significativa nella capacità del contesto locale di tradurre tecnologie e soluzioni innovative ormai mature e consolidate in effettivi servizi per il cittadino.  La ricerca dell’Università degli Studi dell’Aquila nelle sue varie componenti, dalle telecomunicazioni all’urbanistica, è indirizzata a rendere esplicito il potenziale di questi progetti e a tradurli in una visione al futuro della città, chiaramente in linea con le sue vocazioni e intesa a cogliere nuove opportunità per un territorio ad alta fragilità e in crisi economica. In questa presentazione si descrivono quattro progetti innovativi dei quali si sta studiando l’integrazione in termini di nuove modalità di fruizione della città, ma anche in termini di nuove forme e nuove assetti urbanistici. Si tratta della Rete 5G, la trasformazione digitale per L’Aquila: la città come living lab, attualmente nella sua fase di sperimentazione, le Smart Grids avviate dall’ENEL, le Reti di mobilità sostenibile e Progetto urbanistico che affrontano il tema dello sviluppo urbano e territoriale, e infine le Reti nel centro storico – il cunicolo tecnologico: Smart Tunnel un nuovo livello di infrastrutturazione in un contesto di alto valore storico.