Piano Strutturale intercomunale della Garfagnana

14 comuni e un unico piano per rilanciare un'area interna

L’Unione Comuni Garfagnana è tra i primi enti in Toscana a sperimentare la pianificazione strutturale intercomunale prevista dalla legge regionale sul governo del territorio (LR65/2014), in conformità con il piano paesaggistico. La Garfagnana, in provincia di Lucca, situata tra le Alpi Apuane e l’Appennino Toscano, vive oggi le dinamiche tipiche delle aree interne.

Il riconoscimento della peculiare natura del PSI (piano strutturale comunale + piano strategico

di area vasta) da parte della LR 65/2014 ci ha spinto a non eludere il tema della sua duplice dimensione ma ad assumerla pienamente ed a renderla riconoscibile nell’impostazione e nella rappresentazione del

piano. Obiettivo fondamentale del piano è arrestare il declino demografico ed invertire I processi di abbandono di estese porzioni del territorio montano. A tal fine sono condizioni essenziali:  riequilibrare l’offerta dei servizi pubblici essenziali, in primo luogo quelli di mobilità e connessione digitale, socio-sanitari ed educativi; promuovere e sostenere un rilancio economico fondato sulle peculiarità del territorio: patrimonio naturale e culturale, produzioni agroalimentari specializzate, produzioni artigianali ed industriali tipiche, turismo, energia; garantire la sostenibilità ambientale e la sostenibilità economica delle conseguenti azioni attraverso un uso compatibile delle risorse territoriali e la sinergia fra I soggetti, le modalità operative ed i destinatari delle stesse azioni.