Politiche territoriali della Regione Emilia-Romagna: la Strategia nazionale per le Aree interne

Quattro aree interne pilota, nel disegno di politica territoriale della Regione Emilia-Romagna, come perni tra assi di sviluppo regionale: Appennino, via Emilia, area del sisma, Po, costa

La Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) è, insieme alle politiche per le città, una delle due grandi politiche territoriali promosse dal Governo nel ciclo di programmazione dei Fondi Europei 2014/2020.
Nella Regione Emilia-Romagna, la Strategia Nazionale per le Aree Interne si coniuga con le altre politiche territoriali in atto nella Regione
Quattro aree interne pilota, quindi, che nel disegno di politica territoriale della Regione Emilia-Romagna rappresentano i perni tra gli assi di sviluppo regionale: Appennino, via Emilia, area del sisma, Po, costa.
Si tratta di territori caratterizzati da ricchezze ambientali e culturali, in un contesto di spopolamento, invecchiamento e carenza di servizi alle persone.
L’intervento prevede il sostegno alle comunità locali per definire una strategia di sviluppo locale, integrata, con un forte coinvolgimento degli attori locali e con un forte carattere di innovazione e rafforzamento istituzionale.