Strategie di sviluppo urbano sostenibile

Progetto di Paesaggio per i territori della Città Metropolitana

L’OAPPC di Reggio Calabria ha elaborato, in occasione dell’incontro territoriale svoltosi a Tropea, undicesima tappa delle 14 previste dal CNA, dal tema “Le città del futuro. Le città in Calabria: un progetto per il futuro”, nell’ambito del percorso di avvicinamento all’ VIII Congresso Nazionale degli Architetti italiani, un documento contenente riflessioni, osservazioni, visioni e strategie che hanno come focus principale “l’Area Metropolitana di Reggio Calabria”, con l’obiettivo di individuare azioni e interventi che possano portare alla risoluzione delle criticità presenti, ed all’avvio di nuove progettazioni e pianificazioni indirizzate: al riuso del patrimonio edilizio esistente, ad azioni per evitare ulteriore consumo di suolo, alla valorizzazione dei territori ed al recupero dei paesaggi identitari, in coerenza con le attuali tendenze nazionali e internazionali.

Partendo dall’attuazione delle indicazioni del vigente Quadro Territoriale Regionale con valenza Paesaggistica, che nel definire una immagine di futuro del territorio calabrese,  ha individuato un insieme di componenti territoriali specifiche (Montagna, costa,  fiumi e fiumare, centri urbani,  spazio rurale le aree agricole di pregio e campagna di prossimità, beni culturali,sistema produttivo,  infrastrutture, reti e accessibilità), che al tempo stesso rappresentano le risorse su cui la Regione deve far leva per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo basato, fondamentalmente, sulla valorizzazione del patrimonio storico-culturale, naturalistico-ambientale ed insediativo del territorio regionale, ha trattato il tema previsto dal Progetto Territorio Paesaggio denominato “Paesaggio dello Stretto”.

Si è ritenuto proporre azioni progettuali coerenti con la Visione Strategica del QTRP e con alcuni Programmi Strategici, in particolare “Calabria un paesaggio parco da valorizzare” e “Territori sostenibili”, che prevedono una serie di azioni programmatiche quali: la riqualificazione della fascia costiera, delle fiumare e dei corsi d’acqua, la valorizzazione dei centri storici e degli insediamenti rurali, il miglioramento della qualità ambientale ed architettonica delle aree urbane, la valorizzazione di beni culturali e paesaggistici, l’intesa città – campagna.